Analizzatori per pasta e noodles

Sia che produciate pasta o noodles, Perten Instruments può aiutarvi a migliorare l'efficienza, la qualità e a ridurre gli sprechi. I nostri apparecchi sono utilizzati per misurare le caratteristiche di tutte le materie prime, farine di frumento, semole, farine di riso, uova, altri ingredienti così come per il controllo dei prodotti finiti, pasta secca, fresca, noodles, ecc...
Con gli apparecchi Perten, i nostri clienti verificano le materie prime in ingresso, le varie fasi della produzione e il prodotto finale prima della spedizione.

DA 7250 analisi At-line

L'apparecchio NIR DA 7250 offre prestazioni e versatilità ineguagliate. In soli 6 secondi determina umidità, proteine, ceneri, grassi ed altri parametri su farine, semole, uova, altre materie prime e prodotti finiti. In molti casi il campione è analizzato senza nessuna preparazione o macinazione. Ciò rende il DA 7250 uno degli apparecchi più veloci e facili da usare attualmente disponibili.

Il suo utilizzo consente la verifica delle materie prime in ingresso, il controllo immediato durante la produzione e la verifica del prodotto finito. La sua velocità e facilità d'uso consentono molte più analisi che in passato, rendendo possibili controlli più precisi e frequenti.

L'uso è intuitivo e semplice. La struttura in acciaio e la classificazione SD 'Sanitary Design' e IP 65 ne consentono l'installazione ovunque, anche in produzione. La connettività Windows rende semplici i collegamenti con stampanti, lettori di codice a barre, ecc..

In alternativa è disponibile il tradizionale DA 7250 sempre IP 65 con struttura non in metallo ma con le stesse caratteristiche tecniche.

Go to DA 7250 analisi At-line page

RVA

Siano le materie prime utilizzate farina di riso, semola, farina di grano tenero, le caratteristiche degli amidi sono importanti per la produzione della pasta. L'RVA determina in modo rapido, preciso e riproducibile le proprietà di impasto dell'amido per poter immediatamente individuare il prodotto che non si comporta come previsto. Ciò consente di verificare la qualità del prodotto finale e scoprire in anticipo potenziali problemi.

Il campione è versato in un contenitore con l'aggiunta d'acqua e quindi inserito nell'apparecchio. L'RVA inizia a mescolare e riscaldare il campione in base al programma predefinito. Quando il campione è riscaldato, l'amido inizia a gelatinizzare aumentando la viscosità che viene continuamente misurata dall'apparecchio. In effetti, l'RVA sottopone il campione allo stesso trattamento che avrebbe in produzione, comportandosi come un impianto pilota e determinando come si comporterà il prodotto.

Farina di frumento tenero 

Le ricerche dimostrano che la qualità del prodotto finale è largamente dipendente dalle caratteristiche dell'amido presente nelle farine. L'RVA consente una rapida valutazione delle farin ma è anche applicabile al grano macinato, farina integrale o amidi. 

Amido per noodles

Nei noodles fatti con farina di riso, o prodotti similari, le caratteristiche dell'amido svolgono un ruolo fondamentale nell'influenzare la qualità del prodotto finito. L'amido è composto da due diverse molecole, amilosio e amilopectine e il loro rapporto determina le caratteristiche dell'amido e il suo comportmanento in produzione.

Differenti tipi di noodle richiedono rapporti diversi e l'RVA è utilizzato da molti produttori per verificare le caratteristiche delle materie prime acquistate. Un alto contenuto di amilosio è importante per ottenre un prodotto di qualità, mentre con un basso contenuto si ottengono noodles troppo collosi e soffici, difficili da lavorare e di scarsa qualità.

Molti produttori utilizzano l'RVA per separare il prodotto in ingresso in base al contenuto di amilosio e successivamente miscelarlo per ottenere le caratteristiche desiderate. Questo consente una produzione più stabile e riduce gli scarti.

Pasta

  • Valutazione della qualità dell'amido e attività amilasica nella semola.
  • Controllo in produzione - effetto dell'essicazione nella qualità della pasta.
  • Controllo della qualità delle materie prime fra i diversi lotti di produzione.
  • Controllo dei prodotti della concorrenza.

La pasta secca è prodotta mediante estrusione a bassa temperatura di un impasto composto da semola e acqua. La qualità del prodotto finale, dipende in parte dalla qualità dell'amido e dall'attività amilasica. Questi dati possono essere determinati usando l'RVA.

Il comportamento della pasta dipende, in gran parte, dalle materie prime e dal processo produttivo. Le proprietà finali della pasta sono influenzate dai trattamenti che avvengono durante la produzione, essicazione, stesura della sfoglia, estrusione. Ma anche l'interazione proteine-amido può influenzare la qualità finale.

Il profilo d'analisi dell'RVA 'Critical Pasta' scalda il campione poco sopra la temperatura di gelatinizzazione, mantenendola per la parte rimanente del test. Questo esame è molto utile per differenziare i vari tipi di produzione, il regime dell'essicazione e il tipo di semola usato. La pasta premium ha una migliore risposta all'alta viscosità rispetto ad una pasta generica. Questo suggerisce che la pasta generica può essere stata prodottta con una semola scarsa di glutine che non ha ottenuto una buona risposta all'alta viscosità. Questo significa che in cottura (ad una temperatura superiore a quella usata nel profilo Critical Pasta) la pasta può rompersi o diventare collosa.

Go to RVA page

IM 9500 analisi si farine e semole

Misura umidità, proteine, ceneri, glutine, assorbimento d'acqua e altro su farine e semole in soli 30 secondi. L'Inframatic 9500 è robusto, semplice da usare e non richiede personale specializzato. Con le sue notevoli prestazioni l'IM 9500 è un proficuo investimento per i pastifici.

Go to IM 9500 analisi si farine e semole page

Falling Number

Se la farina o la semola sono prodotte da grano che ha iniziato a germinare prima del raccolto, la qualità della pasta sarà bassa a causa dell'aumento dell'attività alfa-amilasica. Il controllo di tutti i lotti di farina o semola in ingresso impedisce che un inadatto prodotto arrivi in produzione. L'analisi è semplice, non richiede personale specializzato e si esegue in pochi minuti.

Il risultato è visualizzzato come un valore numerico di Falling Number. Un valore basso corrisponde ad un prodotto non utilizzabile per la produzione della pasta, un valore alto conferma che la farina non è stata prodotta con grano pregerminato.  

La produzione di pasta con farina ottenuta da grano pregerminato è praticamente impossibile, essendo l'impasto non lavorabile e colloso. La pasta può inoltre presentare un colore non accattivante e risultare collosa dopo la cottura. Utilizzando una farina o semola con il corretto Falling Number si otterrà un prodotto migliore, con una più alta qualità e meglio accettato dai consumatori.

 

Il metodo Falling number è stato sviluppato dal Sig. Harald Perten, il fondatore di Perten Instruments. E' il metodo standard mondiale per la determinazione dei danni da germinazione in frumento tenero e duro, farina e semola. Decine di migliaia di operatori nel settore cerealicolo, molitorio, pastario e dei prodotti da forno utilizza l'apparecchio Falling Number di Perten.

Go to Falling Number page

Glutomatic

Anche se il contenuto proteico su farine e semole è importante, le caratteristiche del glutine sono critiche. Il Glutomatic è lo standard mondiale per misurare la quantità e la qualità (Gluten Index) su grano, farine e semole. E' rapido, riproducibile e non richiede particolare addestramento all'uso.

Il glutine è il componente chiave delle proteine e la sua quantità e qualità hanno un grande impatto sulla lavorazione e sulla qualità del prodotto finale. Un basso contenuto di glutine o Indice di glutine produrrà un impasto colloso con scarse proprietà di estrusione, così è preferibile un alto contenuto in glutine e indice di glutine. Naturalmente diversi tipi di pasta hanno diverse necessità.

La forza del glutine o un alto Indice di glutine è più importante per la pasta secca, mentre per la pasta fresca è richiesto un impasto più estensibile e un glutine più debole per favorire l'estensione della sfoglia.

Go to Glutomatic page

DA 7440 On-line non a contatto

Il DA 7440 misura parametri come umidità, proteine e grassi in tempo reale e viene normalmente installato sopra un nastro trasportatore. Utilizza la moderna tecnologia NIR 'diode array' che consente misure stabili ed accurate. Una applicazione tipica è la misura dell'umidità nel prodotto finito, consentendo una migliore uniformità del prodotto e un risparmio nei costi di gestione.

Go to DA 7440 On-line non a contatto page

DA 7300 analizzatore In-line

Grossi impianti possono benificiare del DA 7300 per conoscere in tempo reale le caratteristiche della semola o della farina consegnata. L'apparecchio, installato in una tubazione o in un punto comunque strategico, misura umidità, proteine, cenere e colore. La telecamera integrata misura il colore, i punti neri e cruscali e realizza un video del prodotto che scorre.

Il DA 7300 è costruito per operare in ambiente industriale ed è già funzionante in centinaia di aziende. Può essere collegato al sistema di gestione aziendale utilizzando una vasta gamma di protocolli di comunicazione.

Go to DA 7300 analizzatore In-line page

TVT 6700 analisi della consistenza

Il TVT 6700 determina alcune delle importanti proprietà fisiche della pasta come durezza, elasticità e vischiosità. E' facile da usare, efficiente e versatile, dotato di tutti gli accessori per effettuare le prove sia sulla pasta cruda che cotta.

Con il TVT 6700 si possono fare misure utilizzando metodiche standadizzate o personalizzate dall'utilizzatore.
Alcune delle caratteristiche misurate sono:

  • Durezza
  • Vischiosità
  • Trazione e forza coesiva
  • Flessibilità e estensibilità
  • Elasticità, coesione e resilienza

Il TVT 6700 applica condizioni controllate di stress o tensione sul campione per ottenere un profilo completo. I dati sono memorizzati sia come valori che come grafici e si possono esportare cometabulati.

Go to TVT 6700 analisi della consistenza page